#67494
Jack
Partecipante

Per noi è stato un raduno atipico… venerdì avevo scaricato 4 pancali di piastrelle, mattonelle e parquet così le condizioni della schiena e quelle meteo del sabato mattina alle 7,30 mi hanno convinto a rimettere via l’abbigliamento da moto e partire in auto…
Arrivati per pranzo e trovati un sacco di brutti ceffi… :-) Il brutto tempo ci ha permesso di passare tutto il pomeriggio assieme, tra partite di biliardo interminabili (la prima l’ho persa in coppia con Macello, la seconda con Biros… chi vuole giocare con me la prossima volta? :-P) e alla fine ho ringraziato il diluvio per l’occasione regalatami di godere completamente della compagnia Net…
Durante la cena il brindisi ai nuovi arrivati, la bella Shari da Piacenza, i lontani Ranapazza da Genova, e Sicanos con signora da Roma, la temeraria Mamma Lupa e ad un vecchio Net che invece, nonostante i nostri inviti, continua a seguirci ai raduni con annessi e connessi… Sachs da Atlantide… :-)
Un brindisi anche ad un Net che diventando anziano e rendendosi conto che non è + in grado di guidare il missile camuffato da moto che aveva è passato ad un + docile Caponord, Gunny… ed uno ad un altro Net che stanco delle bizze dell’Aprilia ha venduto la Futura per passare anche lui al Caponord, Pilotino… :-)
Poi 2 brindisi seri, uno per Asia, la bimba da poco nata a Chico e Chicca e uno per Michele, il bimbo che in quel momento stava per nascere a Vinc e Chiara… :-)
Dopocena i “bimbiNet” si sono divertiti tirando fuori il meglio di loro con promisque ammucchiate sopra a chiunque si arrischiasse a sedersi sui divani, bliz sui tavoli di gioco con furto di carte dalle mani o, quando non è stato possibile perchè sono state messe “al sicuro” dentro al reggiseno (e noi siamo dei signori :-)), col furto del tavolino, per culminare col furto delle palle durante una partita di biliardo… :-)
Infine non vuoi far trovare un segno del calore Net al rientro nelle camere? Capitanati da l’unico legale che non ha mai sentito parlare dei reati di “violazione di domicilio”, “effrazione”, etc… etc… (date una chiave in mano s Manarì e vedrete cos’è capace di fare), e con in mano la lista delle camere (estorte al titolare dicendo che dovevo fare uno scherzo ad una coppia che stava festeggiando con noi il viaggio di nozze), si sono visti letti in verticale, sacchi di militare memoria, e altre dimostrazioni d’affetto… Qui una menzione particolare va a Gunny che è uscito dalla camera scaricandoci addosso secchi d’acqua prontamente riarmati da Nessy, e a Sachs che si è goduto dall’interno il nostro armeggiare sulla serratura della sua porta per farci una foto appena siamo riusciti ad aprirla e abbiamo provato ad entrare… :-)
A quel punto vista l’ora tarda… Jor e Nikis ci hanno invitato a casa loro (bellissima) per una spaghettata… in 28 abbiamo aderito e non è stato un problema il fatto di avere solo 2 auto a disposizione… :-)
Rientrati in albergo, tutti a nanna… la Toda entra in camera mentre mi attardo sul corridoio con Fugzu… e la sento ridere… sbircio… il letto ribaltato e la sedia erano uniti in un tenero abbraccio stretto da una bendatura di carta igienica… sullo specchio del bagno un saluto affettuoso con il dentifricio… amo questi Net :-) Ma un indizio ha tradito l’identità dell’autore… la borsa è stata messa sopra l’armadio alto… ma per arrivarci è stata usata la sedia sulla quale ci sono le impronte… ma la sedia è stata messa sulla scrivania… l’ho sempre detto… quel milanese è piccolo ma un concentrato di carognaggine… :-)
La mattina sveglia con le urla di Chant che ritrova lo stivale perduto, poi l’sms di Vinc, la colazione ed i saluti…
Come sempre è stato un piacere ragazzi godere della vostra compagnia, e rendersi conto che abbiamo la fortuna di fare parte di un gruppo composto da Amici che ci accompagneranno negli anni…