FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders non la solita…… Re: non la solita……

#52556
Biros
Membro

Wobbing…Wobbling…… è cosi o si scrive Mobbing??? Vista la sua natura subdola non ho dubbi! Quando avevo la TA è successo anche a me di restare mobbizzato.
Quell’ondeggiare del manubrio che diventa sempre più veloce, sempre più intenso e veloce… in fisica si parla di risonanza non smorzata…già, smorzata. Ecco, alcune soluzioni descritte in realtà non eliminano il problema ma introducono più o meno efficaciemente un maggior grado di smorzamento (ad esempio tirare un pò i cuscinetti dello sterzo) mentre altre cambiono la frequenza di oscillazione del sistema (appesantire sui bordi il manubrio) sperando di portare il valore della frequenza di risonanza al di fuori del campo di utilizzo del sistema.
Altre ancora intervengono sulla ripartizione dei pesi sulle ruote (bauletti, tarature sospensioni), che in sostanza modificano o meno l’atrito tra ruota e terreno (atrito che esercita un’azione stabilizzatrice sugli effetti mobbizzanti…). Tutte queste variabili poi hanno tra loro un rapporto che nel tempo si modifica principalmente per effetto dell’usura del pneumatico e ancor più per la pressione della gomma(il pneu si deforma in modo diverso).
Un problemone…resto dell’idea che il problema alla radice sia generato da masse squilibrate rotanti che generano una forzante oscillatoria e il sistema ne risente pesantemente solo quando la frequenza della forzante cade attorno alla frequenza propria del sistema stesso (solo in questo caso il fenomeno diventa isonante). Che fare? Come già detto almeno controllare l’equilibratura. Poi eventualmente arrivare a cambiare tipo di pneumatici (scolpiture diverse, pesi della gomma diversi ecc incidono certamente sul fenomeno). Infine molti di noi hanno esplorato diverse vie per risolvere il problema o, meglio, per conviverci degnamente. Ma tutti abbiamo fatto almeno una cosa: teniamo ben stretto il manubrio tra le mani!!!
Buoni kilometri a tutti, mobbizzati o meno.
Biros