FrontPage Forums Tecnica, accessori, abbigliamento ecc… E’ solo un fusibile… PARTE1

  • Questo topic ha 5 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 16 anni fa da bibendum.
Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44113
      gigi
      Partecipante

      E’ solo un fusibile…un oggetto semplice, plastica e un sottile filamento metallico. Si è bruciato?
      E che problena c’è, è il suo lavoro, è li per questo , c’è uno sbalzo di tensione, un corto circuito,
      prima che si danneggino apparati più costosi lui si scalda e si scioglie. Tu lo sfili, lo butti e ne
      metti un’altro. Semplice no?
      NO, affatto!!!

      Domnica scorsa, di ritorno da un giretto in
      moto verso le 18 mi accorgo che non vedo dove sto andando. Sono in tangenziale,vicino a casa, mi sporgo
      e noto che le luci sono spente, strano penso, smanazzo con gli interrutori per un po e arrivo a due ipotesi.

      1– Mi si sono bruciate 4 lampadine contempraneamente
      2– E’ partito IL fusibile
      (d’ora in poi lo chiameremo Manfred).
      Ovviamente la seconda ipotesi era la più plausibile non che corretta,
      anche se forse sarebbe stato meglio il contrario…
      Passano due giorni e questa sera mi decido a sostituire Manfred.Scendo in garage armato di brugola e
      cacciavite, estraggo l’inutile libretto d’istruzioni di Bruxa e cerco. Bene, la scatola dei fusibili è li,
      sulla destra del manubrio, tra i cablaggi, o almeno così sembra dal disegnino stilizzato degno di un bambino di sei anni.

      Da dove iniziare? Ma dal coperchietto in plastica che nasconde la centralina e alcuni cavi ovviamente,
      Manfred e i suoi fratelli sono sicuramente li sotto.
      Due viti e tre spinotti dopo il coperchio è ancora lì,
      non si sposta. Svito altre due viti, della carena destra questa volta, magari smuovendola un po’ riesco a
      disincastrare il coperchio…e così è.
      Certo , ma sotto il coperchio non trovo quello che cerco, non si
      vede nulla, decido di levare tutta la carena destra, solo altre 5 viti e 6 malefici spinotti giapponesi
      (se non c’avete mai avuto a che fare non potete capire) .
      Ok ,ecco il radiatore con tanto di tappo,
      la centralina, cavi a mazzi come gli asparagi ma della maledetta scatola manco l’ombra.
      Mi fumo una sigretta mentre riguardo l’inutile illustrazione del manuale.
      Scorgo, semi nascosta nel muso
      della moto, una scatola piatta in cui si infilano molti cavi, non assomiglia affatto al disegno,c’è una vite,
      proviamo…il misterioso oggetto si stacca dal telaio e rimane a penzoloni…non c’è modo di aprirlo…
      Manfred non è quì.
      Punto la torcia all’interno del muso e dietro l’ogetto misterioso la vedo…!!!
      Si, ma ora? La spingo la tiro , non si sposta, non posso aprirla, è troppo infondo….cazzo mi sono tagliato anche!!.

      CONTINUA….

    • #52061
      Jack
      Partecipante

      :-) Un saluto a Manfred… :-)

    • #52064
      folle
      Membro

      Okkio…..

    • #52066
      fable
      Membro

      visti i fratelli…era meglio “Rocco e i suoi fratelli” ;-))

    • #52077
      Lillo
      Membro

      sono coricato dal ridere… scusa gigi!

    • #52139
      bibendum
      Membro

      Altro che cavi a mazzi … sembrano piu cazzi a mazzi />;-)” title=”>;-)” class=”bbcode_smiley” />)</p>

		
	</div><!-- .bbp-reply-content -->
</div><!-- .reply -->
</li>
</ul>
		
	</li><!-- .bbp-body -->

	<li class=

      Autore
      Post
    Visualizzazione 5 filoni di risposte
    • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.