FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders Ktm 1050, 1190, Vstrom 1000 e Yamaha Tracer

  • Questo topic ha 28 risposte, 9 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 7 mesi fa da gigi.
Visualizzazione 28 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #50025
      Sacks
      Partecipante

      Oggi ho guardato dal vivo ben bene queste moto. Erano tutte delle moto test, parcheggiate tutte belle pulite in un piazzale sotto un bel sole primaverile. 

      Veniamo al dunque…quale comprerei? Non so. Sicuramente non la Tracer. Talmente bella sulle riviste…talmente plasticone vista dal vivo. Ha i numeri sulla carta ma da seduto sopra sembra un tmax in versione moto. Frizione a filo e dura. Cruscotto che sembra un tablet (si, vabbè, parlo io) e carene da mazinga. Il codone poi…inguardabile. 

      Il vstrom carino. Zona cruscotto un pò plasticosa ma tutto sommato la moto è proporzionata. Le due kappa…danno l’idea di essere poco da viaggio. In zona motore/telaio/mono è tutto così vuoto…boh…non ci sono abituato.

      Dai..su…guardando versatilità,  godibilità e prezzo…VStrom 1000

       

    • #144960
      zivas
      Partecipante

      Per domani ho prenotato il ride test con la KTM 1290 e con la Tracer, che anche se non mi piace e la trovo scomodissima, sono comunque curioso di provare.

      La 1190 l’ho provata l’anno scorso, la 1050 avevo provato a prenotarla insieme per domani, ma non credo che riuscirò. Vedremo.

      Sabato scorso ho provato la Ducati Scrambler: bellissima esteticamente, e questo lo sapevo, gran bel giocattolino da guidare, con motore brioso e scattante, agile in maniera disarmante.

      Una vera biciciletta.

    • #144962
      Sacks
      Partecipante

      Io faccio il contrario. Provo solo le moto che voglio comprare per vedere se vanno circa come penso. Le concorrenti non voglio guidarle perché se poi scopro che vanno meglio ma non mi piacciono rimango con il dubbio se ho fatto l’acquisto giusto o no

    • #144963
      Sacks
      Partecipante

      A dir la verità…il particolare sul quale mi sono soffermato di più….è lo pneumatico posteriore. A breve lo devo cambiare e le due kappa montavano Continental e Tourance Next. Quest’ultimo….

    • #144968
      zivas
      Partecipante

      Provate, poi ti dico.
      Comunque il kappone è fotonico, caca in testa a tutte, multistrada compresa!

    • #144969
      Theo
      Amministratore del forum

      Scritto da zivas il 28 mar 2015 18.29

      Provate, poi ti dico.

      Comunque il kappone è fotonico, caca in testa a tutte, multistrada compresa!

      Il colore non mente mai!!!

    • #144970
      Sacks
      Partecipante

      Dipende da dov’è quel colore. Non posso…che ne so…comprare una sedia o un oggetto da usare tutti i giorni…prenderlo arancione..e pensare che funzioni bene… :-)

    • #144982
      zivas
      Partecipante

      Riguardo alla Tracer, riporto quanto scritto in altro forum:

       

      Provata sabato e questo è il mio giudizio.

      Le scomodità che avevo avvertito nella prova statica sono sparite (fastidio alla gamba destra, sella di difficile comprensione come posizione di seduta), segno evidente che in posizione di guida le quote consentono alle gambe di stare posizionate correttamente.

      Però l’ho trovata comunque dura sulle asperità stradali, come è dura la sella.

      Gli specchietti erano regolati bene, e con la forma a rombo devo dire che ho visto molto bene dietro.

      Purtroppo la prova è durata solo un quarto d’ora (mi è stato imposto), e non ho avuto una 4 corsie a disposizione per allungare il passo più di tanto.

      Però ho avuto modo di far ruggire lo straordinario motore ben oltre gli ottomila giri, e sopra questo regime diventa davvero rabbioso, ben oltre la possibilità di conservare intatti i punti patente, e forse anche la salute.

      L’erogazione?

      Come si può non innamorarsi di questo motore? Rispetto al tre cilindri Triumph è una furia, ho faticato a capire in che marcia andavo (salvo guardare il cruscotto) perchè anche in sesta a bassa velocità tira che è una bellezza.

      Non posso risparmiarmi il mio 10 e lode, anche perchè avendo azzerato il contatore prima della partenza, ed avendo messo alla frusta per quanto possibile la moto, ho registrato alla fine un consumo di 5,4 l/100 km, con punte minime di 3,3. Questo significa che guidando con criterio non è difficile stare su un valore di 4,5, o al massimo 5.

      Ho usato sempre l’impostazione più cattiva (A), abbandonando la standard appena sono partito.

      Il cambio è duro e spigoloso; essendo abituato con Guzzi e Honda devo dire che al confronto questo fa piuttosto schifo. Ma alla fine ci si abitua perchè la precisione non manca.

      Agilità sorprendente, una bicicletta in tutte le condizioni (eccetto quando si va su con i giri perchè la reattività alla manetta è notevole) e il peso non si avverte per nulla.

      In conclusione, per la breve prova che ho fatto, posso solo criticare la scomodità della sella e la durezza dell’assetto, oltre al cruscotto che in effetti non è bellissimo, anche se le informazioni che servono ci sono tutte. Anche il cambio andrebbe migliorato negli innesti.

      La Crosstourer come comfort è a un altro livello, ma consuma di più, costa di più, non ha il satellite del computer di bordo sul manubrio.

      Mi piacerebbe una Crosstourer con il motore della Tracer e con i comandi al manubrio 

       

      Riguardo alla 1290 Kappona, provata sabato dalla stessa concessionaria:

      Mi è venuto da dire: cosa si può desiderare di più dalla vita?

      E’ un mostro, una moto straordinaria, ancora più perfetta della 1190.

      Il motore è imbarazzantemente potente, quanto altrettanto gestibile.

      L’ho usata quasi per tutta la prova in posizione sport e devo dire che non mette mai in difficoltà, a meno che non si esageri volontariamente.

      Altezza: con la sella tutta bassa tocco in punta da entrambe le parti, come sulla Transalp, ma a sensazione mi pare addirittura più leggera.

      Non ho molto da dire, l’ho trovata fantastica, agile, velocissima, coppiosa, comoda, con tutte le cose al posto giusto. Da lacrime agli occhi Eppure non sono nuovo a guidare moto così potenti; praticamente l’unica della categoria che non ho guidato è la Multistrada.

      I consumi non l’ho potuti vedere perchè, pur avendo azzerato i contatori prima della partenza, l’informazione sul consumo medio non siamo riusciti a trovarla, nè io nè il titolare della concessionaria, perchè c’è un menù configurabile dove è possibile mettere le voci che ci servono di più, e nella fretta non avevano modo di sistemarlo.

      Comunque mi hanno detto che sta intorno a 18, più o meno a seconda di come si guida.

      Mi è venuta da fare solo una considerazione, dopo aver sentito il prezzo (18.490, che con le borse diventano 20.000): vale la pena spendere un mucchio di soldi per comprare dei cavalli che non userò forse mai?

      Già ieri nel breve giro che ho fatto avrei potenzialmente rischiato la patente; certo, una bella potenza ti toglie d’impiccio, ma così tanta è inutile secondo me, e oltretutto molto costosa. Alla fine questo motore è stato concepito per la Superduke che è una specie di mostro da pista, sebbene naked.

      Ha senso spendere 2600 euro in più rispetto alla 1190, che comunque ha i suoi rispettabili 150 cavalli?

      La 1050 non l’ho provata, ma sinceramente 13.000 euro per quella non li spenderei proprio, non capisco perchè l’abbiano prodotta. Avrebbe senso se costasse sui 10-11.000 euro, in linea con i prodotti della concorrenza, ma a quel prezzo non credo che ne venderanno granchè.

      In conclusione, consentitemi l’espressione: questa 1290 cac@ in testa a tutte, ma proprio tutte le concorrenti del segmento, e non c’è nulla su cui sia carente.

      Naturalmente è l’impressione che se ne trae da un girello di 10 minuti, su strade secondarie con curve e niente traffico (niente 4 corsie).

    • #144988
      zanzalazanzaraganza
      Partecipante

      delle 4 …ne ho provate 2…
      1190 (l’anno scorso con zivas) e vstrom 1000…
      adesso ho uno scaldabagno tedesco…ma sogno l’arancione…
      detto questo..prenderei una moto da 160 cv? no…
      100 cv a mio modo di vedere, guidare e usare la moto sono piu’ che sufficenti..
      non ho velleita’ sportive ne da staccata all’ultimo…
      probabilmente come Loris…prenderei la suzuki…100 cv…bastano e avanzano…e sono curioso di vedere chi sulle ns strade e’ capace di sfruttarli tutti e in sicurezza…
      ovvio…e come sempre..e’ la mia opinione

      ps… il 990 rimane in pole x i miei sogni porno-motociclistici…e prevenendo le battute di sacks… sarei un fermone anche con quella!

    • #144990
      Theo
      Amministratore del forum

      Chi lamentavano dei cv della transalp… Ma ne avevano sempre chiesti pochi di piu… Una decina…. Non più di 150 come stanno combinando ora

    • #144991
      Sacks
      Partecipante

      È vero. Eh si, 55 cv sono un pò pochi….eh l’Africa ne ha 60 però ha più telaio e una coppia più robusta…il Gs 1150 ne aveva 86…ecc ecc.
      Vorrei avere la telemetria per vedere in un we alpino quanti ne uso dei 129 cv della Crosstourer.
      Brava la Suzuki. 1000cc, 100 cv e coppia massima a 4000 giri. Peccato per la catena…

    • #145000
      Ribolson
      Membro

      Faccio il biricchino, perchè non pensare al nuovo Versis 1000?!?

      Un cordiale lampeggio

    • #145013
      Vinc
      Partecipante

      Scrivo anche io qualcosa sulla Tracer che ho avuto modo di provare oggi pomeriggio per una 40 di chilometri tutto curve ????
      Motore: non male. Regolare, buon tiro a tutti i regimi, per niente scorbutico in basso e una buona propensione a girare alto (anche se secondo me non ha senso andare oltre gli 8000… il mio 4 in linea da molta più soddisfazione in tal senso). Vibra in accelerazione, meno ad andatura costante. Sulla mappatura STD va già più che bene, su A è più brusca ma non mi ha dato nulla di più, su B diventa di una morbidezza e semplicità incredibile… sembra avere la metà dei cavalli.
      Posizione di guida: sella dura, gambe allungate e manubrio largo… per me strana ma piuttosto neutrale. Molto comunicativa in movimento.
      Sospensioni: mi sono piaciute… sostenute e rigorose in appoggio senza risultare fastidiose sulle sconnessioni.
      Cambio: preciso e contrastato senza risultare ruvido.
      Cruscotto e comandi: ogni cosa al posto giusto ed anche il cruscotto non è poi così male (si vede bene sia in pieno sole sia al buio).

      Difetti riscontrati?
      Davanti agli occhi più che il cruscotto a disturbare la vista sono tutta una serie di viti, rondelle e pomellini… saranno funzionali ma anche osceni.
      Cavalletto: l’ho trovato scomodo da azionare.
      Indicatore benzina: me l’hanno consegnata in riserva, messi 10 euro mi è andato su full e dopo una quarantina di chilometri era a metà… diciamo che non sembra il massimo della precisione.
      Sella dura: non mi ha dato problemi, anzi… da vedere su lunghe percorrenze.

    • #145100
      Vinc
      Partecipante

      Oggi demo ride kawasaki = 100 km di curve gratis ????
      Ho provato 4 moto ma comincio dall’ultima, più in linea con lo spirito girovago dei Netraiders: la Versys 1000.
      Esteticamente è migliorata moltissimo rispetto alla vecchia.
      Salgo in sella e il primo commento è: “minchia quanto è alta”… tocco con la punta solo da una lato (ma lo sapete che io sono diversamente alto) anche perché il mono non cede granché salendo.
      Cruscotto non male: ben leggibile e completo (anche indicatore marcia inserita e presa 12v).
      Motore: se quello della tracer è da 8 questo non arriva al 10 solo perché il limitatore entra sul più bello, quando sta spingendo ancora forte e ti sta spuntando un ghigno sotto il casco ????
      Cambio: più preciso di quello della tracer, più morbido ma meno contrastato.
      Insomma, per un turismo “veloce” è una gran bella moto.

      Due parole al volo sulle altre provate.
      Z1000: mi sono innamorato di questo motore… spinge tanto, tantissimo e sempre… il tutto con un sound di aspirazione in accelerazione da libidine ed il limitatore in questo caso non rompe le scatole. Giusto un pochino di effetto on-off in rilascio… per il resto un giocattolo che ti lascia il sorriso in faccia.
      Z800: ho commesso il gravissimo errore di provarla dopo il 1000… non commento per non essere impietoso. Neanche l’akrapovic che monta mi suscita emozioni ????
      Z1000SX: sulla carta la moto più adatta al mio modo di guidare oggi.
      Confermo la goduria di motore che si ritrova, ben piazzata ma in sella più piccola di quanto l’estetica lasci ad intendere. Ma manca qualcosa… sarà che il nervoso dato dagli scricchiolii del gruppo cruscotto/cupolino non mi ha fatto valutare bene il resto. Comunque ha una posizione di guida comoda ed alla fine questa e la Versys possono su strada scambiarsi i ruoli abbastanza facilmente.

      Commento sul demo ride:
      briefing: “mi raccomando… vado avanti io e nessuno supera!”
      Siii… e chi ti passa??? Iniziate le curve il ritmo era tutt’altro che da test e in cima abbiamo sempre aspettato qualcuno.
      Quindi non posso dirvi come vanno queste moto ad andatura relax ????????

    • #145102
      Bierhoff
      Partecipante

      e quindi che ti compri?

    • #145105
      Vinc
      Partecipante

      Posted By Bierhoff on 12 Apr 2015 21:30 PM

      e quindi che ti compri?

      Ormai faccio talmente pochi chilometri in moto che mi diverto come un riccio con qualsiasi cosa con due ruote… quindi la mia è perfetta ????

    • #145113
      Bierhoff
      Partecipante

      come darti torto?

    • #145148
      Vinc
      Partecipante

      Arieccomi con i test drive ????
      Oggi era la volta della Suzuki e già che c’ero ho provato la nuova gsx s1000 ed il Vstrom 1000.
      Peccato che il giro previsto dalla concessionaria prevedesse un’alternanza tra città e drittoni per snocciolare le marce… di pieghe non se ne sono viste (se non contiamo le rotonde ????).
      Dunque… la gsx s 1000 ha un gran motore, la moto è compattissima (tanto da sembrare un 600), è più agile della kawa z1000 che richiede una guida più di corpo (ma che a me piace)… però esteticamente non mi dice nulla…
      Il Vstrom è un po’ plasticoso ma fatto bene, molto comodo ad andature turistiche tranquille ma motore e cambio mi hanno deluso… leggendo in giro mi aspettavo molto di meglio. Il motore bicilindrico “pistona” ma non è un mostro di coppia come si dice e nemmeno tanto regolare nell’erogazione, senza contare che salire di giri non ha proprio senso…
      Il cambio era duro, lento e impreciso… uno dei peggiori mai provati…
      Insomma tra le maxi sceglierei 10 a 1 la Versys provata l’altro giorno.
      Pensavo di essere io ormai orientato al 4 in linea ma anche ricordando il mio caro vecchio Caponord devo dire che quest’ultimo aveva un motore più gustoso da portare a spasso.

    • #145149
      Sacks
      Partecipante

      Si ma del Caponord i ricordi sono ormai sbiaditi…

    • #145150
      zivas
      Partecipante

      Venerdì pomeriggio sono andato a fare la prova della Versys 1000, e me l’hanno lasciata per 20 minuti.

      Ergonomia e comodità.

      Il cruscotto l’ho trovato un po’ misero, senza indicatore di marcia innestata, con una sola riga in alto per visualizzare orologio, trip 1 e 2, consumi, ecc., alternativamente; il termometro ambiente non ho capito se è quello in basso, ma se lo è riporta numeri improbabili (tra i 50 e i 60 gradi); ho pensato che fosse quello dell’acqua del motore, ma sinceramente i valori erano troppo bassi.

      Più semplicemente credo che non funzionasse bene.

      Comunque, a parte contagiri e contakm, tutto il resto è abbastanza poco leggibile, direi concepito abbastanza male.

      La sella è abbastanza alta e non regolabile, ma sarà che ci sono abituato però non ho sofferto particolarmente, anche perchè la moto non sembra essere pesante; non è troppo dura e mi pare sufficientemente confortevole.

      Il cupolino a velocità autostradale non copre affatto il casco, ma il corpo si.

      Come tutte le moto stradali, anche questa è piuttosto rigida sulle buche, ma molto più confortevole della Tracer.

      Dai 6500 giri in poi la sella diventa una specie di vibratore che solletica gli zebedei producendo un sottile piacere ma che alla lunga credo che dia parecchio fastidio.

      Sui comandi nulla da dire, ogni cosa è al posto giusto.

      Motore

      Non sono mai riuscito a capire in che marcia fossi, sensazione già povata con la Tracer, ma con questa molto di più. In sesta, anche a 20 all’ora in mezzo al traffico, apri il gas e la moto accelera senza esitazione, anche se mai in maniera prepotente, pur avendo settato il controllo di trazione al minimo e la potenza del motore al massimo (ha tre posizioni, non le solite diciture urban, sport….).

      Su una forte salita con tornanti stretti, mi sono trovato ad affrontarli in terza e quarta andando molto piano (strada montana molto stretta).

      Tirandola su di giri (per quanto mi è stato possibile, visto il tipo di giro), fino a sopra i 7000 (arriva circa a 12.000) non si avvertono fucilate improvvise e l’accelerazione è talmente costante quasi da non riuscire ad emozionare, anche se è molto corposa e rapida.

      Il cambio è risultato piuttosto ruvido e spigoloso, anche se sempre preciso. La moto però aveva circa 500 km, quindi può anche essere che con il passare dei km si sciolga. Frizione morbidissima anche se a corda.

      Consumi

      Se si guida con criterio risulta essere parsimoniosa; in particolare, ho visto che i consumi calano sensibilmente quando si va in sesta, anche a basse velocità, mentre aumenta di parecchio usando le altre marce.

      Sulla 4 corsie ho visto un 18,5 l/100 km a 130 orari, mentre 22,5 a 120 dosando la manetta con criterio.

      Alla fine direi che per un 1000 non è male e credo che si riescano a fare delle belle medie se non si esagera.

      Cicilstica e assetto, freni

      Come detto sopra, risulta secca sulle asperità stradali, ma non si scompone mai ed è precisa nelle traiettorie e svelta a scendere in curva. Il manubrio ricorda le enduro perchè è piuttosto largo, e la cosa aiuta molto a farla scendere velocemente in piega.

      Non si capisce se pesi poco o tanto perchè sia da ferma che in movimento si muove come una libellula e dà una sensazione di notevole sicurezza anche a velocità (relativamente) elevate.

      La frenata è potente e precisa, certamente adeguata alle prestazioni del mezzo, ma anche di più.

      Considerazioni finali

      Non posso dire che mi ha fatto morire perchè non è un mezzo che scatena l’adrenalina, ma è certamente una scelta intelligente ed equilibrata che sono convinto darà soddisfazioni a chi vorrà acquistarla.

       

      P.s. per Vinc: indicatore di marcia e presa 12v fanno parte dell’allestimento Tourer Plus e Grand Tourer, non di quella base che ho provato io (costo come optional rispettivamente 159,10 e 96,40 euro).

    • #145154
      coccodrillo
      Partecipante

      Gabriele ma di che moto hai fatto la prova, forse la nuova Versys 1000?

      Mi sembra di intuirlo dalle risposte date a Vinc…

    • #145157
      zivas
      Partecipante

      Scritto da coccodrillo il 27 apr 2015 12.39

      Gabriele ma di che moto hai fatto la prova, forse la nuova Versys 1000?

      Mi sembra di intuirlo dalle risposte date a Vinc…

      Azz, hai ragione, mi era rimasto indietro il titolo.

       

      Ho corretto e confermo che si trattava proprio della Versys 1000.

    • #145161
      Ribolson
      Membro

      Come ho già scritto in questo post la Versys 1000 va davvero bene, il motore poi è una vera sorpresa, potente ma dolce.

      La Tracer ha un difetto di base hanno messo un motore interessante in un telaio piccolo, non da viaggio, io avrei montato il motore a tre cilindri sul telaio della TDM.

      Per caricare ci vogliono le misure giuste.

      Il Vstrom 1000 è interessante, ben fatto, maneggevole e adatto ai viaggi, solo che il motore non è quello che uno si aspetta, il nuovo 650 è molto più riuscito.

      Un lampeggio senior.

    • #145163
      Sacks
      Partecipante

      La Tracer è un motard con cupolino e attacchi delle valigie…

    • #145382
      Vinc
      Partecipante

      Altro giro a scrocco: oggi sono andato a provare la MV Turismo Veloce.
      Motore: è un motore vivace… non lo vedo molto adatto a trotterellare a giri costanti (neanche in mappa standard), più gustoso da usare in maniera più ignorante.
      Sospensioni: queste mi sono piaciute… buon compromesso per un “turismo veloce”… niente a che vedere con la tavoletta di Gigi ????
      Freni: ottimi, niente da dire.
      Estetica e finitura: di buon impatto visivo ma plastiche troppo cedevoli; apprezzabili le prese usb e il cupolino regolabile in mezzo secondo.
      Lati negativi? Non so… ma l’impressione è che ad ogni accelerata (il quick shift qui funzionava davvero bene) si smonti un pezzo diverso…
      Dimenticavo una nota sul cruscotto: è praticamente un tablet a colori con tutte le informazioni possibili e immaginabili (finalmente la tensione della batteria!) ma a me on piace.

    • #145384
      Theo
      Amministratore del forum

      Questa turismo veloce non mi fa impazzire. Quel frontale misto vecchia multistrada e bmw st non riesco a digerirlo.

    • #145388
      Sacks
      Partecipante

      Cmq questo messaggio non ha più motivo di esistere. Ormai quelle sono tutte moto passate, inutili. Il futuro è uno solo….

    • #145872
      Vinc
      Partecipante

      Altra prova: BMW S1000XR.
      Riassunto: spettacolo!!! Esteticamente non mi fa impazzire ma da guidare è veramente bella; i 160 cv si sentono tutti ma al tempo stesso sono docili e gestibili.
      Motore, cambio, maneggevolezza… mi è piaciuto tutto tranne due cose: la sella (non che sia scomoda ma non ti permette il minimo spostamento) e il prezzo (20.000 euro sono tanti, troppi… ma ti fanno un “buon” 5% di sconto…)

    • #145873
      gigi
      Partecipante

      Sbav…. :-P

Visualizzazione 28 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.