FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders Moto gp: cosa ne pensate?

  • Questo topic ha 6 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 14 anni, 6 mesi fa da Emi.
Visualizzazione 6 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #47770
      Emi
      Membro

      visto che sono a casa influenzato posso cazzeggiare un po su internet 😀 leggendo un po qua un po la i vari commenti sulla gara di ieri, in definitiva si fanno all’unanimità i complimenti a Pedrosa, si esalta Valentino che dalla nona posizione è arrivato secondo e dall’altra lo si ridimensiona un po dicendo che con la moto che ha poteva far meglio, si plaude Stoner che riesce a guidare una moto inguidabile e dall’altra parte si dice che adesso a parità di condizioni sta dietro a Valentino, si plaude all’unanimità la prestazione di Dovizioso.
      Detto questo vorrei lanciare un sondaggio “pacatamente serenamente” 😀 per sapere cosa ne pensate. Secondo voi è più bravo un pilota (come Stoner) che riesce a guidare da campione una moto inguidabile oppure è più bravo un pilota (come Valentino) che riesce a fornire ai suoi tecnici delle informazioni tali da trasformare la Yamaha in una moto talmente equilibrata che 4 piloti su 4 sono sempre nelle prime posizioni? Il mio giudizio personalissimo è che Stoner è un gran manico, ma come collaudatore fa un po acqua visto che questa moto l’ha sviluppata lui con Ducati e se fai una moto che puoi guidare solo tu forse non sei adatto per sviluppare un progetto che metta in condizione di vincere la squadra intera, oltre al pilota. Valentino oltre ad essere un manico è un gran collaudatore, d’altronde non è un segreto che Yamaha penda dalle sue labbra e la moto sia cucita addosso a lui, quindi a parità di risultati un pilota come Valentino ti mette in condizione anche di vincere il mondiale costruttori che per le case che partecipano alla moto gp significa un ritorno di denaro e di immagine = maggior budget = più investimenti per le stagioni successive. ciau 🙂 ps: sempre forza Vale che come ho detto alla prima gara quest’anno vince il mondiale! 😀

    • #111038
      Kiccosprint
      Membro

      Una risposta degna alla tua domanda sarebbe molto lunga e articolata, quindi sintetizzo:

      Capirossi ci ha provato più e più volte, ma forse in definitiva Ducati corse non è riuscita a cucire la moto “su misura” ad un pilota che sta andando avanti con gli anni e al quale l’ unica vera cosa che gli è rimasta è il cuore.

      Stoner ha la “pazzia” giovanile dalla sua, lui si fida del mezzo e quindi riesce a farlo andare, ma diciamo che si fa più portare dalla moto che domarla come cercano di fare gli altri. Diciamo che Stoner è partito subito forte da quando gli hanno dato la moto che fino ad allora era stata sviluppata da Capirex con i settaggi per lui…..ci vuole anche un pò di culo nella vita.

      Pedrosa è piccolo, leggero e veloce e la “piccola” honda 800 gli si addice un bel pò. Infatti Hayden ci si trova un gran male….parole sue.

      In più il sistema di mamma Honda è quella di trovare un buon pilota e dare tutto a quello, pur di vincere spendendo anche un bel soldo.

      Fà scuola la mia moto, il VTR che ha corso in SBK.

      Honda ha voluto dimostrare che poteva vincere lo stradominio Ducati con i bicilindrici nella categoria delle derivate di serie puntando inizialmente su Tamada( mi sembra che fosse lui )e poi visto che Edeward andava di più hanno spostato il tiro nel 2002 mandando una serie di step verso metà stagione facendo diventare un missile una moto che non riusciva ad emergere. Chissà come mai andava forte solo Edward e non gli altri. E chi non si ricorda il duello Bayliss-Edward a Imola dove si sono giocati il titolo……poi mamma Honda vinto il titolo chissà come mai ha abbandonato il progetto…….

      Quindi tornando alla moto gp, Honda ci ha provato con “l’anti-Rossi” Gibernau, poi Hayden ed infine ha trovato Pedrosa….spenderà e spenderà per dimostrare la supremazia.

      Yamaha invece voleva riscattarsi ed era ed è disposta anche a lei a spendere tanti soldi ( sti giapponesi )per vincere dopo anni un titolo.

      Che hanno fatto? hanno aspettato il momento giusto!

      Dopo un pò di dissaccordi hanno concesso a Valentino carta bianca ( oltre a molti soldi ) per sviluppare e far vincere una moto che Biaggi non riusciva a far andare.

      Il resto come si dice è storia.

      Un appunto sulla “condizione” di un pilota; a noi tutti capita di girare a volte in uno stato di grazia, riesci ad individuare le curve, la traiettoria, la corda e ti senti bene, mentre a volte anche su una strada che conosci come casa tua non riesci a guidare.

      Ecco, un vero campione riesce a trovare lo stato di grazia ad ogni corsa, mentre gli altri restano “solo” grandi piloti.

      Ogni considerazione è ovviamente opinabile…..ciao.

    • #111039
      fable
      Membro

      mi trovi d’accordo! Stoner è un manico ma non va oltre, Vale ha quel di più di sensibilità che permette di mettere a punto un’ottima moto!

    • #111043
      WHALE
      Membro
      Quote:
      fable – mi trovi d’accordo! Stoner è un manico ma non va oltre, Vale ha quel di più di sensibilità che permette di mettere a punto un’ottima moto!

      …e soprattutto ha messo a tacere chi lo dava per finito…sulla via del declino…

      VAI VALEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Grande anche Dovizioso :ok:

    • #111049
      Emi
      Membro
      Quote:
      kiccosprint

      Un appunto sulla “condizione” di un pilota; a noi tutti capita di girare a volte in uno stato di grazia, riesci ad individuare le curve, la traiettoria, la corda e ti senti bene, mentre a volte anche su una strada che conosci come casa tua non riesci a guidare.

      Ecco, un vero campione riesce a trovare lo stato di grazia ad ogni corsa, mentre gli altri restano “solo” grandi piloti.

      sono d’accordo con quello che scrivi, in più aggiungo una battuta: la frase qui sopra mi ha fatto venire in mente che quando giravo l’Italia in lungo e in largo con il mio gruppetto di amici anche a me capitava di trovare lo stato di grazia..dopo mangiato quando avevo bevuto un po di vino :D :D non sto scherzando! quando ero un po alticcio (assolutamente non briaho, altrimenti non sarei salito sulla moto) facevo delle traiettorie e delle pieghe con una scioltezza incredibile..vabbè ero un pischello ed anche un po fava :D ciau

    • #111096
      Scal
      Partecipante

      Veramante non credo che la Ducati abbia sviluppato la moto su Stoner, secondo me la moto l’ha sviluppata insieme a Capirossi, che però non è riuscito ad andare oltre un certo limite a causa di alcuni parametri esagerati di quella moto; Stoner è arrivato, si è trovato una moto “Mostruosa” e ha avuto la capacità ed il cuore di arrivarci al titolo. Come sempre in queste cose gli altri non stanno a guardare e probabilmente le ulteriori evoluzioni della ducati sono andati ancora oltre quell’equilibrio “diffcile” dell’anno scorso, impedendo a Stoner di brillare veramante e lasciando il malcapitato Melandri in un baratro di profonda depressione e disistima.

      Pedrosa è un buon pilota, con una gran voglia di vincere, ma secondo me Valentino è ancora superiore a parità di condizione, inoltre i progressi della Yamaha sono in gran parte merito suo anche se poi ne beneficiano tutti i piloti della casa.

      Il tempo è ovviamante dalla parte di Pedrosa e di Stoner che sono vogliosi oltre ogni limite e giovani. Valentino deve trovare le sue motivazioni più nell’ogoglio che nella necessità di arrivare e alla fine un po meno di motivazione la dovrà pur trovare. Stoner è un pazzo scatenato che guida benissimo ed ha trovato una particolare alchimia con la sua moto lo scorso anno, ora sta ai tecnici Ducati cercare di capire cosa fare, in quanto credo che lui come collaudatore sia ancora acerbo!

    • #111105
      Emi
      Membro
      Quote:
      scal – Veramante non credo che la Ducati abbia sviluppato la moto su Stoner, secondo me la moto l’ha sviluppata insieme a Capirossi, che però non è riuscito ad andare oltre un certo limite a causa di alcuni parametri esagerati di quella moto; Stoner è arrivato, si è trovato una moto “Mostruosa” e ha avuto la capacità ed il cuore di arrivarci al titolo. Come sempre in queste cose gli altri non stanno a guardare e probabilmente le ulteriori evoluzioni della ducati sono andati ancora oltre quell’equilibrio “diffcile” dell’anno scorso, impedendo a Stoner di brillare veramante e lasciando il malcapitato Melandri in un baratro di profonda depressione e disistima.

      non sono d’accordo :) L’anno scorso Stoner è arrivato e si è ritrovato una moto sviluppata da Capirossi. Quest’anno Stoner insieme a Ducati ha sviluppato una moto che era sul progetto originario di Capirossi, ma che già l’anno scorso si è indirizzata sempre più sulle esigenze di Stoner (soprattutto quando si era capito che si poteva lottare per il mondiale) ed è quantomeno impensabile che quest’anno Ducati nel preparare la moto non abbia seguito le indicazioni del campione del mondo in carica. Quindi se è vero come è vero che l’anno scorso oltre a Stoner facevano dei buoni piazzamenti anche altri piloti Ducati, mentre quest’anno con Ducati va forte solo Stoner, a mio parere Stoner è un gran manico, ma come collaudore forse non è un granchè. Ci sarebbe da chidersi se Stoner con una moto guidabile (come la Yamaha sviluppata da Valentino :D ) riuscirebbe ad andare più o meno forte che con questa Ducati, ma tanto questo conta poco perchè a forza di ripetercelo abbiamo imparato che a vincere non è il miglior pilota, ma il miglior pacchetto ciau :)

Visualizzazione 6 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.