FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders motocross in tv

Visualizzazione 21 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44882
      macellocastello
      Partecipante

      visto ce non tutti lo sanno il mondiale motocross è visibile su SPORTITALIA e EUROSPORT … inoltre su SPORTITALIA fanno vedere anche mondiale superstok….

    • #64594
      Pablito
      Partecipante

      Cairoli Miticooooooooooooo!!!!!!!!

    • #64601
      coccodrillo
      Partecipante

      Uffa, non se ne può più!!! Ma che è sta passione per tutto ciò che è polveroso che aleggia nel forum da un pò di tempo? Viva la strada e le moto stradali!!!

    • #64605
      zivas
      Partecipante

      Mi pongo esattamente nel mezzo tra il Coccodrillo e gli altri, però effettivamente da un pò di tempo c’è un pò troppa polvere in questo sito! E dopo chi pulisce??? :-))

    • #64607
      Pablito
      Partecipante

      Pulisce chi…. si sente sporco!

      Ai “polverosi” fango, polvere e sudore non dispiacciono……. CIAO RAGAZZI!!!! Evviva TUTTE LE MOTO !

    • #64622
      Fugzu
      Membro

      Hanno due ruote, fanno Brum! Brum! Sono moto anche loro, se a qualcuno dispiace che ogni tanto si parli di polvere ad altri potrebbe non piacere che si parli d’altro se non di asfalto, carburatori, valige. I Talebani ed i Fondamentalisti lasciamoli fuori dai Netraiders, perfavore. W le moto! W la gnocca!

    • #64623
      zivas
      Partecipante

      E vabbè, allora comincio pure io…giovedì scorso 30 km di sterrati da solo (senza zavorrina e senza nessuno sulla strada) per svalicare da Gualdo Tadino, attraverso Valsorda, a Campodonico sul versante marchigiano (forse Scal conosce il percorso) e poi una più dura ma più corta dal monte Alago, sopra Nocera Umbra per discendere sempre sul versante marchigiano.

      In tutto 200 km di sollazzo attraversando qua e là la catena appenninica!!

      Bastardi mi avete fatto riprendere la voglia! :-)))

    • #64625
      Harneck
      Membro

      ^_______^ la voglia cresce….. ^_______^

    • #64633
      Scal
      Partecipante

      Per Coccodrillo … ed altri.

      La transalp è una moto di confine … e questo nasce come sito di Transalpisti, se non ci fosse stato inizialmente un forte riconoscimento nella Transalp molti di noi (io di sicuro) non si sarebbero avvicinati a questo club di scalmanati maniaci.

      Dicevo che la transalp è moto di confine, durante il transalp traffen di Limome sul Garda (Pabito remember … oltre alla fuggitiva) abbiamo visto foto e sentito racconti di Transalp portate in luoghi dove io non andrei nemmeno con la KTM

      Dunque transalp moto di confine .. ci sarà chi passato attraverso la Transalp … diventerà voyager con mammuttoni, caponord o vstorm, chi ancora più stradali se ne volgerà verso VFR … o ipersportive (o sputeroni d’attacco alla EMI)e chi si sentirà di godere dell’aspetto fuoristradistico, che nella TA fa comunque parte del DNA.

      Per quello che mi riguarda trovo la cancellazione totale dei pensieri e l’impegno godurioso andando fuori strada e rischiando molto poco. Sensazione sottomultiple di quelle in strada mi porterebbero a rischi che non mi sento di correre.

      Transalp moto di confine .. chi non c’è passato non lo può sapere.

    • #64634
      coccodrillo
      Partecipante

      Non mi sento né Talebano né tantomeno Fondamentalista, ma volevo solo richiamare l’attenzione che ormai questo è diventato un forum di fuoristradisti, basta leggere i post…

    • #64635
      bibendum
      Membro

      cos’è il superstok??????

      Harneck …. e la f…. ehmeeeehm dicevo la gamba manca … cioè … si insomma …. bè avete capito lo stesso />;-)” title=”>;-)” class=”bbcode_smiley” />))</p>

		
	</div><!-- .bbp-reply-content -->
</div><!-- .reply -->
</li>
<li>

<div id=

      #64640
      luvi
      Membro

      La transalp moto di confine.. Scal come mi piace quello che hai scritto!

      … sento odore di polvere e sudore, quasi di Far West, di Avventura…la polvere e il sudore, le emozioni e le avventure programmate o no, vissute di getto, in solitaria o in gruppo… possono sottintendere anche l’asfalto…:)

      penso che questo forum sia sempre un forum di persone e di moto…poi se chi scrive o chi gira ha il cuore impolverato.. non penso sia un problema…forse semplicemente la polvere si vede più del “pulito-asfalto”? ;)

      personalemnte non sono attirata da fango e sentieri impervi…ma non vedo questa predominaza.. ho letto e gustato anche molte foto e report di viaggi stradali…

      buonastradalamps:)

    • #64643
      Bierhoff
      Partecipante

      il problema è che se solo gli “scrittori” vanno su polvere leggeremo solo di polvere.

      basterebbe che anche gli “asfaltisti” scrivessero un pochetto ;)

    • #64652
      coccodrilla
      Partecipante

      …..La verita’ è che Coccodrillo è un
      po’ invidioso (lo scrisse pure tempo fa..).
      Lui non ha mai provato il fuoristrada, se
      persino uno stradista comprovato come
      Gunny ammette che ci ha preso gusto, è
      probabile che possa piacere anche a lui.

      Per quanto mi riguarda, concordo con Luvi: ho letto anche bei reports stradali (Pirenei, Normandia per citare gli ultimi)e
      mi piace la “moto di confine” di Scal.

      Insomma, devo organizzare qualche raid
      stile Niki a casa di Net polverosi….per
      far sporcare un po’ il Cocco!

    • #64657
      luvi
      Membro

      :)

    • #64658
      Fugzu
      Membro

      Cocco fra te ed un Talebano c’è una bella differenza! La mia era una battuta ed il finale W lo sottolineava. Gunny è uno che si è avvicinato alla sensazione decritta da Scal, l’assenza di pensieri. Bombo mi ha telefonato perchè la piccola Alp gli ha regalato grandi emozioni in Cadore. Zivas l’ha scritto proprio qua sopra. Già, perchè quando entri nel sottobosco e ti trovi davanti un falco che ti precede a mezz’aria e ti accompagna per un Km, quando giri ad una curva e davanti ai tuoi occhi si spalanca una valle coperta di boschi, quando arrivi sulla cima di un monte e ti fermi a guardare alberi giganteschi strappati dal vento ed abbattuti ma ancora in vita, quando nella nebbia spunta un daino, una lepre, uno scoiattolo, quando non t’interessa affatto sbagliare strada e neppure correre, quando ti ritrovi a pensare “e ora!? che faccio!?”, quando torni a casa impolverato o infangato da capo a piedi, dolorante per la fatica e sudato fino all’inverosimile, quando infine avrai provato tutte queste e molte altre emozioni, spesso vissute da solo o meglio ancora condivise con amici, bhè, credimi allora ti sentirai felice per un istante e saprai che tutto questo resterà a lungo nella tua memoria.

      Il fango non è la gnocca ma in certi casi viene subito dopo… ;-)

    • #64680
      Niki
      Partecipante

      Stile Niki? SCROCCO?

      MA CHI IO????
      Ma stiamo scherzando?

    • #64683
      tonimang
      Partecipante

      Grande Scal, come sempre, dopo ben due TA, passando per una Africa ed un Tenerè ora il Bue Muschiato, la bestiacca Varadero che mi sta facendo venire, anzi ritornare sempre più forte la voglia di Stradale!!! Tirando le somme, tra un paio d’anni una fantastica Speed Triple, vederla passare ma sopratutto sentirla rombare mi emoziona come la prima volta che …. toccai un paio di zinne, affiancata da un ragnetto polveroso per andare appunto a mangiare la polvere dei miei amici netraiders….
      Lllllaaaaammmpppsssssssss!!!!

    • #64687
      Angel
      Membro

      Scal tocchi sempre nel profondo…parlo solo da zavorrina e quindi un po’ a corto delle vere sensazioni che da il guidare la moto. E’ un sito di moto e persone, come ha detto Luvi, indipendentemente da quello che si guida, però una cosa mi sento di aggiungerla, le sensazioni sulla strada e nel fuoristrada sono diverse e lo sanno tutti, ma forse nel fuoristrada c’è qualcosa di più primitivo, di più ancestrale perchè cavalcare una moto su terreni sconnessi e polverosi è un po’ galoppare su un cavallo…ho provato da passeggera il TT600 sulle strade sterrate dell’umbria, e ci sono andata anche a cavallo sulle stesse strade…la sensazione era logicamente diversa, ma il filo che le legava per me era molto sottile. Dipende sempre da ciò che uno cerca. :o)

    • #64721
      macellocastello
      Partecipante

      superstock= moto di serie -1000 cc- uasi nessuna variazione consentita .
      ho messo questo post xchè amo qualsiasi competizione o avventura a due ruote!!!
      adoro l’asfalto…. la polvere….il fango….. e se potessi la sabbia !!!!

    • #64746
      Pablito
      Partecipante

      Caro Coccodrillo ricordo con piacere la serata a casa del Dr. Jeckyll, in ottima compagnia, all’inizio di gennaio 2005.
      Ricordo, con piacere ancor più grande, il tuo entusiasmo il mattino dopo, sul fettucciato realizzato dl M.C. “Lupi Simbruini” sotto la direzione del C.T. nazionale enduro, Franco Gualdi, mentre la nazionale si allenava e tu scattavi (belle) foto.

      Ci sono momenti, come fa giustamente notare Bierhoff, nei quali i polverosi prevalgono (in quanto a presenza sul Forum beninteso) sugli stradisti. Nulla vieta che le posizioni possano invertirsi(anzi è auspicabile che accada).
      La matrice comune a molti di noi, come acutamente commenta SCAL, è proprio la “moto di confine” (bellissima definizione Ed!) che permette a tutti coloro che sono passati per quest’esperienza, sia di andare verso la Speed Triple (Toni sei il primo che la paragona alle “prime tette” ahahahaha) o verso una leggerissima monocilindrica da enduro puro.

      W la moto in tutte le sue forme, come dice Macello; espressione di libertà, di amore per la natura e per il contatto, fisico e quasi erotico, tra l’uomo e la macchina. GoduriosiLamps!

    • #64757
      tonimang
      Partecipante

      :)

Visualizzazione 21 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.