FrontPage Forums Report degli incontri e viaggi Parigi Dakar? No Castelluccio di Norcia

  • Questo topic ha 15 risposte, 10 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 7 mesi fa da JAFO.
Visualizzazione 15 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #49933
      Scal
      Partecipante

      Venerdì e sono nele Marche, in garage ho la Transalp, domani sabato ci sarà sole pieno: Transalp, e sole, un binomio irresistibile. Torno a casa molto tardi è mezzanotte, viaggiando viaggiando, ho formalizzato l’idea di andare a Castelluccio di Norcia, la fioritura delle lenticchie dovrebbe essere nel pieno. E’ caldo e non ho ancora sonno (non ancora) dunque passo in garage, ho comprato l’attaco per il porta Iphone e posso perdere 10 minuti per montarlo, così domani parto presto, devo andare e tornare prima di pranzo. Trovo alla fine la posizione adatta per l’attacco, salgo sulla moto e comincio a giocare con le leve, quella della frizione ha un gioco strano e fatica a ritornare indietro, anche se non voglio ammetterlo sono sicuro che il filo si stia sfilacciando. Dunque mi armo di pazienza, smonto il paramani, la leva, e riesco a tirare indietro la guaina: ci sono solo un paio di fili interi, gli altri fanno un fiore molto poco rassicurante. E’ mezzanotte e mezza: domani non vado più a Castelluccio …. però, però io avevo la transalp e siccome il filo si rompeva quasi matematicamente a 50.000 km, ne tenevo sempre uno di scorta e non l’ho regalato al concessionario, dunque da qualche parte sta! LO TROVO!! Incredibile, dunque si cambia il filo. Trovo qualche attrezzo, e prendo la pila frontale (in garage c’è poca luce. Sostituire qul cacchio di filo non è banale, perche deve passare insieme ad innumerevoli altri, in un percorso articolato e ben definito. Allora lego il capo di quello nuovo alla coda del vecchio e tiro dal manubrio, Il filo della frizione non è proprio lineare e l’operazione richiede numerosi tentativii al limite dello scoraggiamento, ma poi credendoci molto, riesco a passarlo e inizia il montaggio. Sono le 1,30 e sono in garage con la pila frontale accesa, penso ai piloti privati della dakar che devono ripararsi la moto di notte e mi viene da sorridere, fisso tutto rimetto gli attrezzi dentro la moto, mi alzo, l’accendo e faccio il giro del piazzale, un ultima regolazione e tutto è fatto, sono le 2 e sono soddisfatto e fiero come se veramente avessi riparato la moto nel deserto! Domani vado a Castelluccio!
      La mattina alle 7,30 sono sulla moto, su quella moto strana che non frena e che vuole la velocità giusta nelle curve lente altrimenti ti cade dentro, ma bastano pochi Km per ritrovare l’antico feeling. L’aria fresca del mattino attraversa il giubbino traforato, un abbraccio che sa dei profumi della campagna e di carezze sensuali. Sono improvvisamente dentro il mio mondo, il mondo che mi piace, quella sensazione di completezza, non mi manca nulla, gli occhi seguono la strada, vedono motociclisti come me che salutano, con me tutte le sensazioni e le emozioni, un tempo piccolo, solo qualche ora, ma un presente vivo da percorrere. Castelluccio mi accoglie con uno spettacolo, mai visto, quei colori restano nella mente con i profumi e le sensazione della moto. Il ritorno serve a consolidare il piacere, non senza prima aver comprato il panino con lo Scarafischio!!

      Non mI fa mettere le foto!! Vabè

    • #143218
      Scal
      Partecipante

    • #143219
      Scal
      Partecipante

    • #143220
      Sioso
      Partecipante

      Complimenti Scal.
      P.s. Ricordati di comperare il nuovo filo di scorta per la frizione.

    • #143223
      zivas
      Partecipante

      Un filo lo hai regalato a me, ma sta ancora lì inutilizzato. Eppure la mia TA ha 94.000 km. Non si è mai rotto e sta in perfetta salute. Però per le prossime vacanze (sgratt..sgratt) me lo porto dietro. ;)

    • #143224
      Scal
      Partecipante

      Anche la mia vecchia Transalp aveva 50.000 km e la frizione originale, però si diceva che succedeva spesso. In effetti io avevo un filo di scorta, poi ho comprato da qualche net filo e leve (le leve le ho ancora), uno dei due fili lo avevo dato a te, ma avevo in mente di avere appunto ancora l’altro in giro giù nelle Marche

    • #143225
      Theo
      Amministratore del forum

      Ammettilo… Hai dormito a terra, sotto la moto nel sacco a pelo ????

    • #143226
      Scal
      Partecipante

      Avresti dovuto vedermi Theo, seduto per terra con la lucetta, gli attrezzi sparpagliati a terra, con l’incertezza di riuscire e non poter partire per la speciale del giorno dopo!! Dormire li nel sacco sarebbe stato il giusto epilogo

    • #143233
      Bierhoff
      Partecipante

      é bellissimo leggerti :)

    • #143237
      wolf
      Partecipante

      bella scal… ma cos’è il panino con lo scarafischio? :-)

    • #143253
      Scal
      Partecipante

      È un panino con 2 grosse fette di pane senza sale, con in mezzo una salsiccia aromatica e con livello di piccantezza a scelta (basso medio o alto), in vendita in un camper gastronomico (insieme a numerosa altra salumeria), nella piazzetta di Castelluccio ad ora di pranzo c’è una fila enorme per mangiarla. La salsiccia la cuociono sulla piastra al momento.

    • #143254
      macellocastello
      Partecipante

      vecchi net romantici …..

    • #143259
      Dancer
      Partecipante

      …meraviglioso

    • #143354
      Pablito
      Partecipante

      Scal mi hai ricordato “qualcuno” in una spelonca di Douz, pomposamente definita officina, che ri-filettava a mano dei risers ormai da gettar via 

      La cosa buffa è che la WRF così sistemata arrivò fino all’estremo sud del paese navigando sulle sabbie e tornò indietro 

      GRANDE SCAL !!!!

    • #143393
      Scal
      Partecipante

      Paolo, nella spelonca ha lavorato il ragazzo che ha fatto il danno, la riparazione è stata fatta nel deserto vicino a El borma, mi ricordo bene, quella era l’unica speranza, se la ri filettatura in loco non avesse funzionato, la moto sarebbe stata inutilizzabile! Poi come si dice a Fabriano, un po’ di culo e un pó di calo, e la cosa è andata!!

    • #143499
      JAFO
      Membro

       …L’aria fresca del mattino attraversa il giubbino traforato, un abbraccio che sa dei profumi della campagna e di carezze sensuali. Sono improvvisamente dentro il mio mondo, il mondo che mi piace, quella sensazione di completezza, non mi manca nulla, gli occhi seguono la strada, vedono motociclisti come me che salutano, con me tutte le sensazioni e le emozioni, un tempo piccolo, solo qualche ora, ma un presente vivo da percorrere. Castelluccio mi accoglie con uno spettacolo, mai visto, quei colori restano nella mente con i profumi e le sensazione della moto. Il ritorno serve a consolidare il piacere…

      purtroppo quest’anno causa salute/meteo/bimba la moto l’ho vista col binocolo! leggendo queste righe mi hai fatto venire il magone x’ penso che hai descritto bene il sentimento e le sensazioni di ogni motociclista.

      grande!!!

Visualizzazione 15 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.