FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders Basta poco.

  • Questo topic ha 8 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 16 anni fa da Decibel.
Visualizzazione 8 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #47434
      Fugzu
      Membro

      Basta poco per tornare in sella, per esempio fare scuola guida a Fugzino (ormai Fugzone). La prima uscita su asfalto: tanti consigli (senza eccedere) ed una buona dose d’incoraggiamento. Abbiamo preferito uscire dalla città, siamo andati prima in una zona industriale di periferia, stradone dritto ed un po’ di esercizio. Mi ha fatto effetto affiancare mio figlio per dirgli di cambiare marcia, mettere la freccia, guardare lontano. RTutto si è svolto regolarmente con velocità max di 50 kmh, media sui 40. Ci siamo persi per strade e stradine di campagna facendo un giro di un’ora o poco più più. Poco ma abbastanza per infondere sicurezza e rendere piacevole ciò che ancora non è del tutto apprezzato.

      Domenica mattina, quasi quasi… Sono due mesi che non lo faccio. Ma sì, mi vesto ed esco con la Beta. Non fa freddo, almeno non lo avverto dato che sono 6° ma asciutti. Salgo nel bosco deciso a non strafare. Salgo calmo calmo ed intanto mi scaldo. Ho fatto si e no 300 metri che ho il fiatone!

      AAAAAAAArgh! Non ho più l’età? No, è solo un fatto di allenamento e riscaldamento perchè appena ripresa la giusta andatura vado su liscio. Il fondo è asciutto, fangoso nelle zone d’ombra, perfetto! Decido d’impegnarmi un po’ di più, discendo una collina e salgo su per una pietraia non troppo impegnativa. Ci prendo gusto, continuo a salire verso la Felciana, una storica strada sterrata con diversi sentieri che si dipanano nel bosco. M’infilo in uno ed arrivo ad una pietraia che viene inserita nel percorso della nota cavalcata piestoiese.

      Indugio, ma che faccio? Sono solo. E se..? Ma come direbbe Gunny “‘Sti ca@@i!”, salto in piedi e do’ gas. La moto sale su rocce e sassi, colpi ovunque eppure mi sembra di salire liscio, grande Beta! Le gambe reggono ed arrivo in cima tutto soddisfatto. A questo punto oso, m’infilo giù per un sentiero e discendo la collina tornando alla base per un percorso stretto ed accidentato dal quale devio in un sentiero che mi conduce sulla cima del colle. Il terreno è cosparso di fiori viola, crocus o crochi.

      Il sole filtra trai i rami di enormi faggi ed io respiro l’aria frizzante della domenica mattina. Poco fa un cerbiatto mi ha attraversato la strada ed è disceso nella macchia, adesso un falco poiana mi sorvola fiero.

      Riparto dopo aver scattato qualche foto col cellulare. Incontro un po’ di gente in moto, in bici ed a piedi. Giro ancora un po’ divertendomi a cercare passaggi difficili ma non pericolosi (un paio di volte ho girato la moto e rinunciato) in vista di un futuro giro in compagnia di qualche net polveroso.

      Due ore e mezzo di fatica, adesso sono indolenzito ma felice.

      Lamps

    • #106536
      Jack
      Partecipante

      Contento di leggere dei tuoi giri… quello in compagnia dell’erede e quello in solitaria… oggi siamo passati dalle tue parti ma… sarà per la prossima… :D

      Ma il Transalp, si accende? Provalo che a breve ti passo a prendere… :D

    • #106543
      Scal
      Partecipante

      Bellissimo, io per ora faccio Tapis roulant sperando di riprendere un po di allenamento, ma per ora vince lui il tapis (Tapy, … c’è stata una grande moria delle vacche!)!

    • #106596
      Gunny
      Partecipante

      :D:D:D:D:D:D:D:D:D

      Grande Fugzu………….

    • #106597
      WHALE
      Membro

      Il poeta polveroso ;) :D

    • #106602
      macellocastello
      Partecipante

      evviva !!!!!!!!! polverosi domenica 17 tutti a PT ???

    • #106639
      Cesare
      Membro

      Tu chiama e io arrivo!

      :ok:

    • #106640
      Fugzu
      Membro

      Se potrebbe fa’…. :-D

    • #106641
      Decibel
      Partecipante

      Grande Fug..Questi giorni ti telefono! :ok:

Visualizzazione 8 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.