Visualizzazione 29 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #46385
      bibendum
      Membro

      Mi sono informato su quanto mi costerebbe riverniciare il casco, con 80 euro me la cavo, secondo voi vale la spesa o è caro?

    • #89407
      Marco74
      Partecipante

      mizzeca … ma quanto vale il casco?!

    • #89409
      Pablito
      Partecipante

      Dipende (ovviamente) dal casco !!!

      80 Euro per riverniciare un casco é una cifra giusta solo a patto che non sia “monocolore”.

      Considera che i caschi “decorati” con l’aerografo possono costarti facilmente 200-300 Euro (di solo lavoro).

      Quanti anni ha il casco in questione? Ricorda che anche gli interni sono soggetti a deterioramento….

      Buona fortuna :)

    • #89415
      PAOLO007
      Membro

      MA OT-TANTI EURI SARANNO GIUSTI

      MA POI STA VERNICE DURA O BASTA UN COLPETTO CHE SE NE VA?

    • #89430
      bibendum
      Membro

      Il casco in questione ha 3 anni, quasi 4, è un monocolore, quindi pablo non ho capito il tuo discorso, 80 Euro va bene per il tinta unica o no? Se aerografarlo costa dai 200 ai 300 euro dovrebbe essere giusto.

      Gli interni sono ancora in buono stato, se consideriamo che comprarlo nuovo costa più di 350 euro vado ancora avanti per un paio d’anni, visto che shoei lo garantisce per 5 anni, lo rivernicio giusto per puro sfizio personale per non vedere più quei brutti graffi che si sono formati con i piccoli urti tenedolo sul gomito quando cammino o quando lo metto nel bauletto.

      Ho già messo in preventivo di comprarmi un casco di categoria più bassa per i trasferimenti casa lavoro e questo lo tengo per un’uso più specifico.

    • #89435
      Pablito
      Partecipante

      Anche se uno Shoei di tre anni dovrebbe essere nel fiore degli anni (e quindi non vale la pena darlo via) 80 Euro per una verniciatura monocolore non sono pochi…..

      Con i 200/300 Euro per aerografare i caschi paghi l’opera d’arte non la vernice. (se ritrovo nel vecchio HD qualche sito di uno di questi “artisti” ti posto un esempio).

      Hai pensato a vendere il casco nello stato in cui si trova ed a comperarne uno nuovo?

    • #89444
      macellocastello
      Partecipante

      tienilo come è e sfrutta gli 80 euro in benzina :D

    • #89452
      Theo
      Amministratore del forum
      Quote:
      macellocastello – tienilo come è e sfrutta gli 80 euro in benzina

      quoto in pieno!

    • #89457
      Mago di ozz
      Partecipante

      e una bomboletta da 5 euro no?

    • #89464
      Scal
      Partecipante

      Tienilo come è e sfrutta gli 80 euro come quota parte per il casco nuovo che prima o poi dovrai comprare!

    • #89477
      bibendum
      Membro

      Pablo mica lo voglio vendere,

      l’opera d’arte preferisco farla in curva che sul casco :D

    • #89498
      Pablito
      Partecipante
      Quote:
      bibendum …l’opera d’arte preferisco farla in curva che sul casco ….>

      :clap: :clap: allora, caro Giuse, “casco vecchio onor di pilotone” :D :D

      risparmia gli eurozzi della vernice, metti benza e… daje de gasse!

    • #89511
      Lunzo
      Membro

      penso che vendere un casco usato di tre anni sia praticamente impossibile…chi lo comprerebbe? io sono piu o meno nelle stesse condizioni di bibe. Il mio suomy sta entrando nella sua sesta stagione. L’anno scorso ci ho investito 47 euro di visiera nuova che usero anche quest’anno, dopo di chè alla fine del 2007 mi regalerò un bel casco nuovo. Dubito che ripenderò un suomy e dubito anche spenderò una grossa cifra per il casco. Penso che a livello di protezione un nolan da 250/300 euri puo essere considerato pari ad un arai di 700/800.

    • #89520
      bibendum
      Membro

      Non è solo la protezione Lunzo, devi considerare il peso, la comodità di calzate, la rumorosità e altre cazzatine che su un percorso di 15 min. non sono importanti ma lo diventano quando viaggi seriamente o anche per le passeggiate di una giornata.

      Il peso sulla testa lo senti e quei 3/4 etti di differenza sul collo è molto diverso, sopratutto per chi soffre di cervicale o non è più un baldo giovincello come te :D

    • #90375
      Lunzo
      Membro

      lo so bibe, non mi sono espresso bene. Ritengo un nolan di alta gamma da 350 euro piu o meno pari ad un casco giapponese molto piu costoso. Non sono certo il tipo che si mette in testa una schifezza, soprattutto dal punto di vista del peso e dell’aerodinamicità il casco deve essere a posto, ma non voglio spendere centiania di euro in un casco —- del resto non dovevo nemmeno prendere la v-strom :-) ciao

    • #90381
      WHALE
      Membro

      Beh! Se è per il peso , io uso due cashi; un Vemar integrale e un bellissimo Shoei xr1000. Ebbene Il Vemar pagato 150 euro (offerta) pesa 1250 gr, mentre lo Shoei pesa 1400 gr pagato 374 euro!

      Il Vemar é carbon-kevlar mentre lo shoei fibre composite. Secondo me non è sempre vero che spendendo di più si ha un casco più leggero e più sicuro(visto che devono superare una omologazione severa). Dei giapponesi posso dire che sono migliori a livello di finitura e silenziosità (per la mia esperienza) e di aerazione; poi, è come per la BMW, è solo immagine…a mio parere.

    • #90386
      Bierhoff
      Partecipante
      Quote:
      WHALE – poi, è come per la BMW, è solo immagine…a mio parere.

      e tanta tanta qualità :clap:

    • #90389
      WHALE
      Membro

      Sopratutto per quanto riguarda i freni, cardani, batterie, on/off, consumo olio…etc etc.

    • #90391
      Bierhoff
      Partecipante
      Quote:
      whale – Sopratutto per quanto riguarda i freni, cardani, batterie, on/off, consumo olio…etc etc.

      – freni: la mia frena benissimo, anche troppo … ma tanto io non li uso. Ho avuto un problema con una pasticca ma è stato tutto risolto in garanzia. Non mi ha cmq lasciato a piedi.

      – cardani: nessun problema, quasi non si sente la differenza con la catena e poi non devo ingrassare niente e non devo cambiare niente ogni 40.000Km (circa – zivas ogni 10.000Km :D)

      – batteria: 15.000Km e nessun problema anche dopo “lunghe” soste

      – on/off: ancora non sono andato off ma di sicuro se ci vai tu ci vado anch’io :D

      – consumo olio: è raffredata ad aria ed è un boxer … è normale un consumo d’olio … in ogni caso in 15.000Km ho consumato fino ad ora 3/4 di litro.

      – etc etc: DA PANICO … SPETTACOLARE :D … motore eccellente … telaio da panico con una ciclistica spettacolare … il telelever è la cosa più bella che possa esistere … etc etc …

      – prezzo? la mia 13.600 … vabbè come un KTM e poco più di un varadero/caponord. abbastanza di più del vstrom ma quella moto falla anche costare molto e stiamo freschi :D:D:D

      Whale alla prima occasione te la faccio provare :D ma non dare la colpa a me se poi te la compri :D:D:D

    • #90394
      WHALE
      Membro

      Quando sarà affidabile come un V-strom e potrò metterci le mani come un V-strom e costerà come un V-strom…forse…in un futuro…chissà.

    • #90395
      zivas
      Partecipante
      Quote:
      Bierhoff

      – cardani: nessun problema, quasi non si sente la differenza con la catena e poi non devo ingrassare niente e non devo cambiare niente ogni 40.000Km (circa – zivas ogni 10.000Km )

      Non esageriamo…la prima l’ho cambiata a 15000, la seconda dopo altri 19000, la terza è ancora su, siamo a 19000 e sembra ancora star bene.

      Comunque il cardano è un’altra cosa…io ne ho due e vanno a meraviglia entrambi!

    • #90396
      Bierhoff
      Partecipante
      Quote:
      whale – Quando sarà affidabile come un V-strom e potrò metterci le mani come un V-strom e costerà come un V-strom…forse…in un futuro…chissà.

      … ti compri un Vstrom :D

    • #90397
      WHALE
      Membro

      I cardani funzionano a meraviglia sopratutto quando girano la porchetta…:D

    • #90399
      WHALE
      Membro

      Non c’è due senza tre e il quattro vien da sè. :D

    • #91048
      rudy
      Partecipante
      Quote:
      WHALE – Beh! Se è per il peso , io uso due cashi; un Vemar integrale e un bellissimo Shoei xr1000. Ebbene Il Vemar pagato 150 euro (offerta) pesa 1250 gr

      whale ma come ti trovi col vemar? ho provato un modulare e mi piace molto… ormai il mio shoei e’ da pensionare, (mi hanno chiesto 72 euri per la visiera!!!!).

    • #91049
      rudy
      Partecipante

      :D :D :D c…o; sono un mito sono riuscito a usare il quote he he :clap: :clap: :clap:

    • #91054
      bibendum
      Membro

      Io sono andato in un negozio vemar

      Sono leggerissimi è vero ma solo a infilarlo produceva sinistri scricchiolii.

      Se fa tutto sto casino da fermo … quando viaggio chissa che rumore insopportabile …. questa è l’impressione che ho avuto di un vemar

      Penso che come secondo casco per l’uso quotidiano tipo tragitti casa lavoro sia l’ideale, ma credo che in una gita di un paio di giorni non sia molto confortevole.

    • #91082
      Jack
      Partecipante

      Quando ho fatto l’incidente avevo un modulare Vemar… era chiuso, ho preso un colpo laterale e si è aperto da solo… ci ho lasciato un dente… okkio coi modulari in genere… :(

    • #91083
      Bierhoff
      Partecipante
      Quote:
      jack – Quando ho fatto l’incidente … ci ho lasciato un dente …

      … una moto e qualche etto di carne :D

      [bierhoff serio ON]

      ogni volta che ci penso mi vengono i brividi

      [bierhoff serio OFF]

    • #91088
      WHALE
      Membro

      Come dice Bibe, il Vemar lo uso per andare al lavoro e per brevi distanze; per i giri importanti uso lo Shoei che d’estate ha un’ottima aerazione e non mi fa soffrire il caldo.

      Cmq, come consiglia Jack, uso solo caschi integrali.

Visualizzazione 29 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.