FrontPage Forums Report degli incontri e viaggi La nebbia agli irti colli…

  • Questo topic ha 4 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 16 anni fa da fable.
Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44569
      BLADERUNNER
      Partecipante

      Il chiamarla nebbia è un eufemismo, dirò nuvole basse a quota 2000…
      Finalmente morgana è a casa, e allora sabato, nonostante la tarda ora le 16,00 ed il meteo sfavorevole via sù per la forcella Lavardet sterratone d’alta quota verso i piani di Casera Razzo.
      Cercavo la via d’ingresso per un taglia fiamme che va verso l’Austria, ma senza successo, solo tracce di sentiero e la nebbia che nasconde gli inghiottitoi di questa zona Carsica, troppo rischio meglio rinunciare…
      Quand’ ecco a Sx un cartello MTB Sauris…ZO!!! nessun indugio, molti dischi bianchi con bordo rosso piantati su pali,che significano proprio nin zo’,ma il sentiero è appetitoso sterrato misto fangoso in alcuni punti e in mezzo al bosco di faggi, foglie a terra un capriolo che taglia la strada fulmineo, e ancora giù curve e tornanti fino al fondovalle dove c’è una pozza di un colore turchese inimmaginabile,creata da un piccolo sbarramento prologo della diga più a valle.
      Sono le 19,00 alle 20,00 bisogna essere a cena imbocco la strada a ritroso sù sù a manetta quasi spalancata e poi giù per la Lavardet… piove, mamma come piove arrivo a casa fradicio ma contento Annalisa non s’inc..arrabbia nemmeno e alle 21,00 con le gambe sotto al tavolo ,che magnifico pomeriggio e che splendida serata m’attende.
      Salute AMICI…..

    • #60157
      Scal
      Partecipante

      Ecco una fotina del mitico Bruno delle alpi … pensate che qui era ritornato dove lo aspettavo, perchè il cell non riusciva a fare le foto … 400 metri sopra, si era ficcato in un tornante secco e ripido fatto dall’acqua in equilibrio tipo stambecco … io aspettavo … e pensavo …no … no … lassù non mi ic ficco …..

    • #60160
      Pablito
      Partecipante

      Ricordo ancora quando siamo andati insieme alla forcella Lavardet, il ponte crollato, la pietraia in cima.
      Quel giorno c’era il sole mentre sabato scorso…… nebbia e nuvole ma, nel cuore, sempre il sole!!!

      Avrei voluto essere con te ma dammi un attimo di tempo e…. arrivo!

    • #60161
      Scal
      Partecipante

      Bruno non dice che sc endendo per quel sentiero in mezzo al bosco e attraversato da fughe d’acqua si arrivava ad un paese che si chiama “Sauris di sopra” e che visto che si era fatto tardi al ritorno l’abbiamo rifatto in salita come le frecce, con Biros Davanti … imprendibile, ma ora gli resta meno facile …. diciamo che ci di deve impegnare nel godimento ….. tornantini fangosi e gomme che lavorano come si deve …..una goduria!!

      poi al rientro fiondati per una mulattiera ancora in discesa, si sturano i tappi del grande lavandino, comincia a piovere che dio la manda, e ci ritroviamo a parlottare in una specie di cappellina votiva …. zuppi e contenti. Si torna appena cala di intensità … l’acqua che scorre nelle mutande e l’ora tarda (ormai è scuro … notte!!) con il sorriso birichino di chi ha fatto una marachella, ma che se l’è goduta tanto da accettare la lavata (quella di capo delle mogli) ….

      INVECE ,,, SOPRESA NELLA SOPRESA …. OCCHI ALLEGRI … CONDIVISIONE … VOGLIA DI SENTIRE I RACCONTI.

      Cenetta rilassante ….Un pensiero agli amici lontani ….. Voglia di farlo ancora … ovunque.

    • #60163
      fable
      Membro

      sbav…

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.