FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders L’Italia al bar

  • Questo topic ha 5 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 16 anni fa da Lunzo.
Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44092
      Simbad
      Membro

      Palermo, al bar.
      Cliente: “Ma che minchia di caffe e chistu? Amarissimo ie !”.
      Barista: “Mischino! Scusasse vossia, ce lo mittissi subito u zuccaro!”

      Bari, al bar.
      Cliente: “Mooo, e ‘ci e? C’sort’ d’cafe ie cuss? Amar’com’u’fiel’! Chidd’e’mmurt!”.
      Barista: “Madonn’u’me’, ci’ue da me? E chiapp’ u’zucchr’! vafangul!”

      Napoli, al bar.
      Cliente: “Ue, Genna’, e cchess’e nu’cazz’e cafe! Senz’o zuccher’rint’! Amar’ comm’a mort’! Maronn’!”.
      Barista: “Ne, Peppi’, e m’aggio sbagliat! Mittit’c o’zuccher’n copp’,ue, scusate, teng’che ‘ffa…”

      Salerno, al bar.
      Cliente: “we mannaggia a mort, e tu chist o chiamm cafè?? nun c’è mis manc o zuccher aint! ma stai nu poc a for stammatin???”
      Barista: “ue, m’è propri passat pa capa!!ttiè ccà,tiè…mittangel stess tu!statt buon uagliù, m chiaman allà!!!”

      Roma, al bar.
      Cliente: “Ma li mortacci tua! Nun ci’hai messo un cazzo de zucchero! E amaro arabbiato! Aho! Che, mme stai a cojona?”.
      Barista: ” Aho, e qua me stanno a ffa’n’casino! Ecchelo, arimetticetelo lo zucchero e nun me rompe’ li’cojoni!”.

      Firenze, al bar.
      Cliente: “Icche ti gira il boccino, oggi? ‘Un ti sei rihordato punto di zuccherare il caffe? L’e amaro boia, maremma !”.
      Barista: “Maiala bona! ‘e mi pareva ‘un ci facessi haso, l’e giusto qui la zuccheriera! Te tu metticelo tutto!”.

      Sassari, al bar.
      Cliente: “Pattagarrissa ‘e mama rua, su caffe amarrissimo e!”.
      Barista: “Butturrau, sa capra s’u mangiau! A comprarre lo vaddu!”

      Bologna, al bar.
      Cliente: “At’vegna un cancher, mo’ ti sei dimenticato lo zucchero?”.
      Barista: “Socc’mel, a’m sera brisa dè! To’ la zuccheriera!”

      Trento, al bar
      Cliente : “Zio Cane, barista dall’ostia, te se desmentegà l’zucher, va’n mona và, n’dela la zuccheriera?”
      Barista : “Osti, me son desmentegà, toh eccola, vot anca n’ciccin de grappa ent’el cafes?”

      Bergamo, al bar.
      Cliente: “We cameriér, n’dolè ol socher? ol café l’è amar!!!!”
      Barista: “ma l’è le sol taol!!! arda le, dogh’è ol socher, prope lè!!!”

      Milano, al bar.
      Cliente: “Ciula! t’el chi, crapun! Cuma l’e quel caffe li? Sensa succaro?”.
      Barista: “Uh, bestia, ciapa chi la sucarera!”

      Torino, al bar.
      Cliente: “Cristu Bertù, alè en poc amer nè….”.
      Barista: “oh basta là, l’avra spustalu en tarun, el suker! ka t’sterva pura, monsu”.

      Genova, al bar.
      Cliente: “Belin che caffe amaro, figgieu. Manca lo zucchero, besugo!”.
      Barista: “L’ha girato bene?”.

    • #51712
      Bierhoff
      Partecipante

      simbad ma mandare a capo ogni tanto? :D

      p.s.: oggi sono in vene di ca**eggio :P

    • #51715
      Simbad
      Membro

      Nel testo originale non era così, credo che con il copia incolla abbia perso la fomattazione.

    • #51718
      Bierhoff
      Partecipante

      simbad devi mettere il br tra gli apici per mandare a capo

    • #51735
      Jack
      Partecipante

      Hihi… provate ad immaginarla con i Net come personaggi… tipo… cliente genovese Pablito e barista Bombolino… uno spettacolo…:-)

    • #51873
      Lunzo
      Membro

      uno dei migliori post che mi ricordi…sto ancora ridendo, grande simbad!

Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.