FrontPage Forums Motociclisti NetRaiders non la solita……

Visualizzazione 14 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44130
      corra
      Membro

      non la solita domanda sulle gomme alla quale sarete già stufi di rispondere,stavo valutando l’acquisto in base alla tabella dei suggerimenti ma non conosco una parola che spesso viene riportata:wobbling,cos’è?

    • #52442
      zancky
      Membro

      provo a spiegarti quel poco che c’ho capito

      se non sbaglio, il wobbing, è la tendenza del manubrio ad ondeggiare in modo molto fastidioso, in fase di rilascio del gas, togliendo le mani.

      può dipendere dal tipo di gomma, o da un eccessivo appesantimento del retrotreno (succede caricando troppo la moto con bauletti e bagagli vari)

    • #52455
      zivas
      Partecipante

      Io voglio sfatare un mito…quando il problema c’è, dipende da tutto meno che dal bauletto…io ne so qualcosa: quasi totalmente eliminato cambiando le gomme, dello stesso tipo delle precedenti. Penso che alcune partite di gomme siano difettate, anche se nessuno te lo confesserà mai.

    • #52471
      zancky
      Membro

      sai, un po’ hai ragione; però, almeno sulla mia, il problema ce l’ho avuto grosso già con solo su il wingrack della Givi (peserà 5o6kg)

      effettivamente, con le gomme “vecchie”(diablo con 6000km) era maggiore che dopo il cambio; in passato, con un treno di Dunlop, era a livelli osceni.

      dicono che si risolve cambiando i contrappesi al manubrio, ma penso possa entrarci un po’ anche la sospensione posteriore (la mia è alla frutta)

    • #52472
      Scal
      Partecipante

      Per me il Wobbing, correttamente descritto, nel caso della TA 650 non dipende assolutamente dal baule posteriore, ma dalle gomme. Stessa cosa sulla Supertenerèè, con le Dulop filava liscia come l’olio, con le Micheline non riuscivo a tenerla. Invece la regolazione (o lo stato) del Mono può incidere. Slampssss

    • #52478
      Biros
      Membro

      Può dipendere da alcune cose, ma in linea di massima una bilanciatura mal fatta è una della cause principali. Di solito il problema si presenta in un intervallo preciso di velocità e superato il quale il fenomeno sparisce. Questa cosa suggerisce che ci sia una velocità critica di rotazione tipica dei fenomeni transitori (che si presentano ad esempio sugli alberi in rotazione). Una massa sbilanciata che ruota genera sempre questo fenomeni.
      Ti suggerisco perciò di far controlare il bilanciamento (da uno che lo sa fare veramente…).
      Ciao

    • #52479
      Biros
      Membro

      Io nel frattempo controllerò meglio l’ortografia…
      riciao

    • #52483
      Fugzu
      Membro

      La TA è una moto molto equilibrata, questo vuol dire che può cambiare le sue prestazioni in caso di passeggero come di un voluminoso bauletto. Spesso il fenomeno wobbing è causato da fattori indipendenti dalle gomme, possono essere i raggi allentati oppure il canotto di sterzo o ancora gli ammortizzatori da tarare. Il problema per me è stato trovare un serio meccanico che capisse il problema e di conseguenza tarasse la moto per evitare il verificarsi del fenomeno. Personalmente ho trovato i meccanici Honda della mia città piuttosto frettolosi, superficiali e tutt’altro che economici. Lamps

    • #52486
      Theo
      Amministratore del forum

      Le ciclistiche di TA e ad esempio Tenerone Yamha vanno velocemente in crisi se tutto non è OK. In particolar modo con gomme radiali che per la loro conformazione hanno la tendenza ad appiattirsi alle alte velocità si crea questo effetto. Attenzione che non è l’anteriore che sbacchetta, ma il clo che ondeggia, facendo perno sul canotto dello sterzo. Si risolve in parte con qualche accorgimento, tra cui via bauletto, corretta pressione delle gomme ma soprattutto con una stretta ai cuscinetti dello sterzo (pena appesantimento avantreno). non è colpa delle gomme, ma dell’accoppiata gomma + TA.

    • #52512
      corra
      Membro

      Grazie ragà!

    • #52522
      Scal
      Partecipante

      Mi permetto di dissentire con qualche risposta.

      L’ondeggiamento del posteriore che può essere indotto da tutte le cose che sono state dette e dalle gomme radiali e dal bauletto e dalla regolazione del mono, si presenta a velocità medio alte (a me successe con il supertenerèe con le gomme radiali e avveniva a 150 Km all’ora, peggiorando se rallentavo fino a circa 140). Il problema della TA in rilascio avviene tra gli 80 ed i 60 e è il manubrio a sbacchettare, niente a che vedere con il Wobbing, che invece è un ondeggiamento del posteriore … come sopra.

      Dicevo … la TA 650 (il 600 non so) sbacchetta di manubrio in rilascio, lo fa quasi sempre, solo che con le gomme giuste, quasi non si avvere, mentre con gomme appena appena meno indicate o consumate male se lo lasci ti prende paura. Dipendendo dallo sterzo, ovviamante se c’è troppo gioco sui cuscinetti tutto peggiora.

      Io la vedo così e l’ho sperimentato personalmente, ovviamante se il mono dietro è malandato qualche cosa per forza si deve sentire avanti, ma lo farà tanto di più quanto più alta è la velocità. …Slamps

    • #52556
      Biros
      Membro

      Wobbing…Wobbling…… è cosi o si scrive Mobbing??? Vista la sua natura subdola non ho dubbi! Quando avevo la TA è successo anche a me di restare mobbizzato.
      Quell’ondeggiare del manubrio che diventa sempre più veloce, sempre più intenso e veloce… in fisica si parla di risonanza non smorzata…già, smorzata. Ecco, alcune soluzioni descritte in realtà non eliminano il problema ma introducono più o meno efficaciemente un maggior grado di smorzamento (ad esempio tirare un pò i cuscinetti dello sterzo) mentre altre cambiono la frequenza di oscillazione del sistema (appesantire sui bordi il manubrio) sperando di portare il valore della frequenza di risonanza al di fuori del campo di utilizzo del sistema.
      Altre ancora intervengono sulla ripartizione dei pesi sulle ruote (bauletti, tarature sospensioni), che in sostanza modificano o meno l’atrito tra ruota e terreno (atrito che esercita un’azione stabilizzatrice sugli effetti mobbizzanti…). Tutte queste variabili poi hanno tra loro un rapporto che nel tempo si modifica principalmente per effetto dell’usura del pneumatico e ancor più per la pressione della gomma(il pneu si deforma in modo diverso).
      Un problemone…resto dell’idea che il problema alla radice sia generato da masse squilibrate rotanti che generano una forzante oscillatoria e il sistema ne risente pesantemente solo quando la frequenza della forzante cade attorno alla frequenza propria del sistema stesso (solo in questo caso il fenomeno diventa isonante). Che fare? Come già detto almeno controllare l’equilibratura. Poi eventualmente arrivare a cambiare tipo di pneumatici (scolpiture diverse, pesi della gomma diversi ecc incidono certamente sul fenomeno). Infine molti di noi hanno esplorato diverse vie per risolvere il problema o, meglio, per conviverci degnamente. Ma tutti abbiamo fatto almeno una cosa: teniamo ben stretto il manubrio tra le mani!!!
      Buoni kilometri a tutti, mobbizzati o meno.
      Biros

    • #52558
      Peko
      Membro

      Lo sbacchettamento del manubrio in rilascio a 70-80 all ora dipende mooolto dalla gomma anteriore. Con le Tourance il problema era notevole, con le Scorpion ST scompariva. Il tutto peggiora con l usura e con i cuscinetti di sterzo rovinati. Teniamoci le mani sopra!!!

    • #52589
      Sacks
      Partecipante

      lo dicevo io che la TA stava meglio con una V di 90

    • #52949
      Lunzo
      Membro

      boh, da buon tifoso di max biaggi io mi intendo solo di “Chattering!”

Visualizzazione 14 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.