Anlas winter grip plusIncuriosito lo scorso inverno dalle
pubblicità in internet e viste dal vivo all’Agnellotreffen ho deciso quest’anno
di provare queste gomme termiche. Più costose di una 50ina di euro rispetto ad
un treno normale (pagate 300 euro montate su cerchio), spero mi durino almeno
5/6000 km che dovrebbe essere la mia percorrenza in due stagioni invernali.

Pronti, via. Destinazione Liguria. Quindi
un misto di montagna Trentina, lungolago (curve ampie ad andatura turistica),
autostrada e ValTrebbia.

Un totale di 620 km per capire queste
gomme. Sono bastati. D’ora in avanti la curiosità sarà solo per il
chilometraggio.

Dividerei la prova in 5 fasi ben distinte.

-primi 50 metri: cavolo, ho la gomma buca.
L’ho controllata ieri. Avrà perso pressione nella notte. Mi fermo davanti alla
vetrina del negozio sotto casa e nel riflesso vedo la gomma ok.

-primi 5 km: che inc@@@ta che ho preso. La
moto non sta in strada. Tornanti a passo d’uomo con continue correzioni di
traiettoria. Ok la cera delle gomme nuove…ma queste le hanno messe sott’olio.

-primi 50 km: “speriamo che arrivi in
fretta marzo così le tolgo. E che in autostrada siano accettabili ai 140/150

-autostrada: velocità costante poco sopra
il codice. Niente da dire. nessuna vibrazione

-ValTrebbia: le prime curve fatte un pò
allegre sono state strane. Bisogna resettarsi su una iniziale deriva e poca
precisione nel tenere la linea al centimetro. Ma più passano le curve e più ci
si abitua. Prediligono una guida rotonda con ingressi in curva larghi e
anticipati. Arrivato in alta valle ho visto che le stesse cose che facevo
decine di km prima le sto facendo anche sul bagnato nelle zone all’ombra e con
4 gradi. Posso frenare dentro la curva in condizioni di scarsa aderenza e non
succede niente. Una sicurezza sul viscido mai provata.

Il rovescio della medaglia è la non
precisione in occasione di manovre decise. Esempio…curvone ampio a sx…sarò
stato circa sui 100 o anche meno, alla fine visto curva secca a dx. Frenata
decisa su entrambi i freni e la moto scodinzola. Sempre in modo morbido e
prevedibile. Magari anche divertente da vedere da dietro. Ma se fosse più
precisa non guasterebbe.

E la frenata si allunga. Pinzando deciso in
ingresso curva si sente…eh, cavolo…come faccio a spiegare…si sente
frenare…ma la velocità scende più lentamente che con le altre gomme.

Riepilogo della giornata. 620km. Nessuna
usura visibile al centro (percorsi in rettilineo circa 260km, 200 dei quali a
140kmh). Tasselli laterali con segni di usura da…gomma in temperatura.

Le ricomprerei calcolando tutto? Si

Le consiglierei ad un’amico? Sì, se ha
intenzione di usare la moto d’inverno. No, se ha intenzione di tirarla fuori
una volta e solo in autostrada.

 

Buoni km…

 

 

Sacks


0 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.