Una grande soluzione per dimenticarsi di ingrassare la catena con le solite bombolette. E’ in pratica un sistema automatico di lubrificazione composta da un serbatoio d’olio, e un tubo che porta alla catena la giusta quantità di lubrificante dovuta. Perfettamente regolabile nel flusso (da 1 goccia ogni 10 sec. a 1 goccia ogni minuto circa) è azionato dalla depressione che si crea nell’airbox. Un tubicino collega quest’ultimo a una valvola conica che apre l’uscita del lubrificante che, per caduta, scende fino alla catena. E’ installabile bene o male su tutte le moto a carburatori ed anche su alcune moto a iniezione. Viene venduto in 2 formati: MAK7 (solo serbatoio cilindrico da 50ml) o TOURING KIT (con serbatoio aggiuntivo da 350ml da montare dietro la targa quello di questa recensione). Il costo è abbastanza accessibile, circa 160€ la versione touring di listino. Il funzionamento è molto preciso, valgono i 20 anni di esperienza della ditta produttrice. Sporca abbastanza se mal regolato. In effetti l’olio cosi liquido spruzza un po’ in giro, ma si pulisce molto meglio rispetto al grasso spry.
Per informazioni dettagliate visitate il sito del produttore
www.scottoiler.com e del distributore italiano http://www.scottoiler.mototech.it. Veramente utile il sito spagnolo che riporta molte foto e la tabella di compatibilità delle moto http://www.scottoiler-es.com.

L’installazione sotto riportata è stata effettuata su un Honda Varadero, ma il montaggio è abbastanza analogo su altri modelli.

 
Per prima cosa occorre smontare il serbatoio per arrivare al tubicino del depressore. Attenzione ai 2 tubi di sfiato da sganciare dal serbatoio prima di strapparlo. Nella foto evidenzio dove si andrà a tagliare il tubo per prendere la depressione
 
Attenzione anche ai cavi del sensore riserva, spesso sono poco visibili ricordarsi di staccarli prima di fare danni
 
Ecco montata la T da cui parte il tubo che andrà dietro la targa ad azionare lo scottoiler a moto accesa
 
Il posizionamento dell’uscita olio deve essere molto vicino alla catena e ben saldo
 
Dettaglio del passaggio del tubo olio dal telaio al forcellone
 
La risalita si può fare fissando il tubo con fascette
 
Lo scottoiler si monta proprio al posto della targa la quale arretrerà di qualche cm. Per comodità meglio sfruttare i vecchi fori per il passaggio dei tubi ed evitare di forare ulteriormente il portatarga
 
Nel dettaglio per rifinire le cose ho creato una griglia metallica da applicare a protezione dei tubi che altirenti resterebbero in vista.


0 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.